domenica, 23 aprile 2017 - Direttore: Antonio Gigliotti

Fiscal TV

La spina nel fianco

gigliotti video copertina
7 novembre 2016

Manovra fiscale di fine anno, l'Apocalypse Now dei commercialisti

La semplificazione del fisco italiano sembra un'Apocalypse Now dei commercialisti, un film interminabile che continua ad essere riscritto con cambi di finale sempre più paradossali e incerti ma che, e questo invece è certo, spaventano e preoccupano una categoria già tormentata materialmente e moralmente, quella dei commercialisti e degli esperti contabili. Interviene Antonio Gigliotti, direttore di Fiscal di Focus e Amedeo Sacrestano, presidente dell'Associazione Nazionale dei Dottori Commercialisti (ANDoC)
COPERTINA
18 ottobre 2016

Legge di Bilancio 2017: i numeri

Direttore: Antonio GIGLIOTTI

"Una chance a chi ci prova, una mano a chi non ce la fa”. Matteo Renzi ci prova. E confeziona una legge di Bilancio senza i temuti tagli alla sanità con uno sguardo alla ripresa e dicendo addio a Equitalia. “Il fisco deve essere un compagno di strada del cittadino e non un suo nemico” e perciò, ha aggiunto il presidente del Consiglio, devono essere cancellati interessi vessatori.
COPERTINA
22 settembre 2016

Il Sunday Bloody Sunday della politica italiana

Direttore: Antonio GIGLIOTTI

Lunedì scorso è stato il giorno dell'habemus datam per il referendum costituzionale. Sarà domenica 4 dicembre.

Il Consiglio dei ministri ha deciso la data in cui gli italiani dovranno dire Sì o No alle modifiche della Costituzione proposte dal governo Renzi. Inizia la campagna referendaria che si annuncia all'ultimo sangue.
COPERTINA 22.09
22 settembre 2016

Roma dice NO alle Olimpiadi 2024

Direttore: Antonio GIGLIOTTI

Roma dice no alle Olimpiadi e sembra proprio un no senza appello quello della sindaca Virginia Raggi che ha ufficializzato la sua posizione sulla candidatura della Capitale ai giochi olimpici del 2024. «Una candidatura da irresponsabili. Prima va risistemata la città perché, più che dello sport, mi sembra che siano Olimpiadi del cemento e del mattone». Un no già annunciato da tempo, quello della prima cittadina capitolina che secondo Giovanni Malagò, presidente del Coni, è un rifiuto immotivato. La sindaca si assumerà la responsabilità della sua scelta.
img Movimento 5 Stelle: cronaca di una crisi
15 settembre 2016

Movimento 5 Stelle: cronaca di una crisi

Direttore: Antonio GIGLIOTTI

Dopo lo tzunami di settembre che si è abbattuto sull’amministrazione capitolina della Raggi e che sembra aver macchiato anche l’immacolata trasparenza del M5S, Alessandro Di Battista e Luigi Di Maio tornano in tv. Il primo si è seduto sulla sedia di 8 e mezzo, ospite della Gruber mentre il vice presidente della Camera è apparso a Politics, la nuova trasmissione che quest’anno sostituisce Ballarò. Due ospiti attesi dal grande pubblico dopo le due settimane più difficili per il movimento pentastellato.
COPERTINA 9.9.16
10 settembre 2016

LEGGE DI BILANCIO, CANTIERE APERTO SULLA PREVIDENZA

Direttore: Antonio GIGLIOTTI

Aumentare le pensioni minime, lasciare il lavoro con tre anni di anticipo rinunciando a una somma non ancora specificata e adeguare le sorti della no tax area. A poco più di un mese dal vaglio della nuova legge di Bilancio, Matteo Renzi anticipa gli interventi della nuova manovra. Abbiamo sentito Patrizia Volponi, Segretaria Nazionale CISL - Federazione Nazionale Pensionati
COPERTINA la spina nel fianoc 28.04
27 aprile 2016

BANCHE: IL DILEMMA DEI RIMBORSI

Direttore: Antonio GIGLIOTTI

Sarà una data, quella del primo agosto 2013, a dividere in due gruppi i rimborsi dei clienti coinvolti nel salvataggio di Banca Marche, Popolare Etruria, CariFerrara e CariChieti. Nel primo gruppo finiranno quelli che hanno sottoscritto obbligazioni subordinate prima dell'entrata in vigore dell'obbligo, in caso di dissesto della banca, di convertire le obbligazioni in azioni, prima di chiedere aiuto allo stato. Infatti la regola dell’Europa è scattata proprio il primo agosto del 2013. Nell’altro gruppo invece tutti glia altri, quelli cioè che hanno acquistato le obbligazioni più rischiose dopo quella data. Le loro sorti saranno affidate agli arbitrati dell’Anac, l'Autorità nazionale anticorruzione di Raffaele Cantone. Ma il problema più serio che attualmente si trovano ad affrontare le banche è quello degli incagli. Ne abbiamo parlato con un funzionario di un importante istituto di credito che ha scelto di rimanere anonimo.
COPERTINA1_POSTI IN PIEDI SULL'ARCA DELLE PENSIONI
23 febbraio 2016

POSTI IN PIEDI SULL'ARCA DELLE PENSIONI

Direttore: Antonio GIGLIOTTI

Il Governo si prepara a mettere le mani nelle borsette delle vedove. E’ questa la polemica esplosa qualche giorno fa sulla revisione delle pensioni di reversibilità prevista nella Legge delega per la lotta alla povertà. Per i sindacati e l’opposizione il Governo vuol far cassa con la previdenza. Per Renzi invece la Legge delega non toglie, dà.
COPERTINA 04.02
4 febbraio 2016

BRUXELLES DICHIARA GUERRA AL ‘TURISMO D’IMPOSTA’

Direttore: Antonio GIGLIOTTI

Giro di vite dell’Europea contro l’evasione delle grandi multinazionali. Sul tavolo del Parlamento e del Consiglio europeo le proposte che dovranno essere adottate. “Le tasse si pagano dove si realizzano i profitti”, è questo il principio che Bruxelles vuole stabilire. I nuovi regolamenti europei prevedono una collaborazione più forte tra i sistemi fiscali, lo scambio di informazioni fra i paesi, regole vincolanti per fermare le misure elusive più comuni.
COPERTINA_L’ITALIA NON E’ PIU’ UN PAESE PER FURBI?
21 gennaio 2016

L’ITALIA NON E’ PIU’ UN PAESE PER FURBI?

Direttore: Antonio GIGLIOTTI

Sanremo. Un vero attaccamento “fantozziano" al lavoro manda a casa quattro dipendenti del comune ligure. Ci sono voluti 90 giorni di indagini, un’accusa per falso e truffa ai danni dello Stato e le immagini. Colti in flagranza mentre timbrano, anche in mutande, e invece di lavorare se ne tornano a casa, a fare la spesa, e perché no anche a farsi un giro in canoa. Ed è solo l’inizio perché il blitz della Guardia di Finanza ha portato a 35 arresti e 75 indagati. Il Sindaco fa sapere che i primi licenziamenti e, le conseguenze del terremoto che ne verrà, arrivano prima della norma contro i cosiddetti furbetti del cartellino che Renzi ha fatto diventare legge: gli statali assenteisti andranno a casa nel giro di 48 ore e se l’illecito non verrà denunciato anche la dirigenza rischia pesanti sanzioni fino anche il licenziamento. Un giro di vite insomma, quello del Governo contro i furbi delle PA, che sta sollevando molte polemiche. Anche questa volta la politica fa la politica e fatica a far fronte comune contro l’assenteismo dei dipendenti statali anche in difesa della maggioranza dei lavoratori pubblici che fanno con dedizione il proprio lavoro. E ora Sanremo, oltre che città del Festival sarà ricordata anche come la città dei furbetti e degli assenteisti. Ma la paura lascia spazio alla speranza perché proprio Sanremo, città dei fiori oltre che della musica, potrebbe diventare l’esempio da cui ripartire.

Interviste al Senatore Lucio Malan (Forza Italia) e Onorevole Riccardo Nuti (Movimento Cinque Stelle)