Lavoro & Previdenza

12 luglio 2018

Retribuzione in contanti

Lavoro e Previdenza n. 134 - 2018

BUSTA PAGA PAGAMENTO SCADENZA
Dal 1° luglio 2018 i datori di lavoro del settore privato sono soggetti al nuovo obbligo di pagamento delle retribuzioni con modalità tracciabili. Non è più possibile erogare in contanti anche un acconto di stipendio, seppure di modesta entità, né alcun’altra somma esposta nel LUL. Si tratta di una scelta che già molte aziende hanno compiuto, per ragioni di opportunità e per cautelarsi da eventuali contenziosi con i dipendenti, ma che adesso diventa un obbligo di legge, la cui violazione comporta l’irrogazione di sanzioni, oltretutto non diffidabili.
 © Informati S.r.l. – Riproduzione Riservata
Categorie: Previdenza e lavoro > Varie
  • Retribuzione in contanti (197 kB)
Retribuzione in contanti - Lavoro e Previdenza n. 134 - 2018€ 5,00

(prezzi IVA esclusa)

Per inserire i vostri commenti dovete registrarvi.