martedì, 19 settembre 2017 - Direttore: Antonio Gigliotti

Rivista

News

21 aprile 2017

Prestazione gratuita commercialista. Accertamento

Fiscal News n. 154 - 2017

PROFESSIONISTI
Nel sistema dell'imposizione diretta del reddito di lavoro autonomo e del relativo accertamento, scaturente dalle previsioni civilistiche in ordine al contratto d'opera, è possibile inserire la distinzione tra prestazioni gratuite e quelle liberali. Le prime potrebbero essere ricondotte a delle prestazioni eseguite in previsione di ricavi futuri, mentre le seconde risulterebbero estranee al sistema indicato. Da questa ricostruzione ne scaturirebbe che i costi relativi a prestazioni a titolo gratuito (normalmente effettuate nei confronti di colleghi-amici) sono inerenti all'attività, mentre quelli derivanti da liberalità (normalmente effettuate nei confronti di parenti) non potrebbero essere considerati come tali. Pertanto, l'ipotesi avanzata in ordine alla statuizione di un pro-rata di indeducibilità dei costi in ordine a dette prestazioni potrebbe essere di più semplice attuazione: i parenti sono infatti sempre individuabili, mentre gli 'amici' sono di più difficile identificazione.
 © Informati S.r.l. – Riproduzione Riservata
Categorie: Accertamento e riscossione > Accertamento e controlli
  • Prestazione grauita commercialista. Accertamento (199 kB)
Prestazione grauita commercialista. Accertamento - Fiscal News n. 154 - 2017€ 5,00

(prezzi IVA esclusa)