domenica, 20 agosto 2017 - Direttore: Antonio Gigliotti

Rivista

Giustizia & Sentenze

Premium
27 luglio 2017

Omessa IVA. Non punibilità vedova imprenditore

Giustizia e sentenze n. 58 - 2017

La moglie che ha assunto la gestione della società dopo il decesso del marito, trovando una pesantissima situazione debitoria, non può essere condannata per il reato di cui all’articolo 10-ter del D.Lgs. n. 74 del 2000, ove dimostri l’obiettiva impossibilità di fare fronte all’obbligazione…
  • Omessa IVA. Non punibilità vedova imprenditore (147 kB)
Premium
20 luglio 2017

Reiterato rifiuto di esibizione è indizio di reato

Giustizia e sentenze n. 57 - 2017

Il reiterato rifiuto di esibire la documentazione richiesta dalla Guardia di finanza per l’accertamento dei ricavi derivanti dall’attività professionale, quando non è dovuto a colpa, caso fortuito o forza maggiore, configura il reato previsto dall’articolo 10 del D.Lgs. n. 74 del 2000 e si…
  • Reiterato rifiuto di esibizione è indizio di reato (154 kB)
Premium
13 luglio 2017

Cartelle. Estratto di ruolo non prova notifica

Giustizia e sentenze n. 55 - 2017

Quando il contribuente impugna un’iscrizione a ruolo, deducendo la mancata ricezione della notifica della cartella di pagamento, spetta all’amministrazione fornire la prova contraria, cioè che la notifica è avvenuta correttamente. A tal fine non è sufficiente la produzione dell’estratto di ruolo. È…
  • Cartelle. Estratto di ruolo non prova notifica (126 kB)
Premium
13 luglio 2017

ENASARCO. Omissione contributiva non è reato

Giustizia e sentenze n. 56 - 2017

L’omesso versamento dei contributi per gli agenti di commercio non configura il reato di cui all’articolo 2 del D.L. n. 463/1983 ed è sanzionabile solo in via amministrativa, ai sensi dell’articolo 36 del Regolamento ENASARCO. È quanto ha chiarito la Terza Sezione Penale della Corte di Cassazione…
  • ENASARCO. Omissione contributiva non è reato (137 kB)
Premium
6 luglio 2017

Compensi professionali con assegno

Giustizia e sentenze n. 53 - 2017

Ai compensi dei professionisti si applica il principio di cassa. Nel caso di compenso corrisposto a mezzo di assegno bancario, la disponibilità della somma va fissata al momento della percezione del titolo di credito. Al professionista che contravviene a questa regola, il Fisco potrà rivolgere un…
  • Compensi professionali con assegno (135 kB)
Premium
6 luglio 2017

Attestazione di conformità. Ricorso a rischio

Giustizia e sentenze n. 54 - 2017

In tema di contenzioso tributario, l’assenza della clausola di conformità determina l’inammissibilità del ricorso o dell’appello, a sensi degli artt. 22 e 53 del D.Lgs. n. 546 del 1992, nel caso di contumacia della controparte oppure, se questa si è costituita, quando il giudice accerta l’effettiva…
  • Attestazione di conformità. Ricorso a rischio (186 kB)
Premium
29 giugno 2017

Prima casa. Non decade chi edifica entro un anno

Giustizia e sentenze n. 51 - 2017

Secondo costante orientamento della Cassazione, nel caso di vendita prima di cinque anni, il contribuente conserva i benefici cosiddetti “prima casa”, se, entro un anno, costruisce un immobile utilizzabile come abitazione principale su un terreno di sua proprietà, acquistato anche prima…
  • Prima casa. Non decade chi edifica entro un anno (158 kB)
Premium
29 giugno 2017

Omessi versamenti. Non punibilità più difficile

Giustizia e sentenze n. 52 - 2017

Nei procedimenti pendenti alla data del 22 ottobre 2015, l’estinzione del debito tributario, ove avvenuta prima della dichiarazione di apertura del dibattimento di primo grado, determina la non punibilità per i reati di cui agli articoli 10-bis, 10-ter, e 10-quater del D.Lgs. n. 74 del 2000. È…
  • Omessi versamenti. Non punibilità più difficile (190 kB)
Premium
22 giugno 2017

Dichiarazione integrativa penalmente irrilevante

Giustizia e sentenze n. 49 - 2017

La dichiarazione integrativa non ha rilevanza ai fini della configurabilità del reato previsto dall’articolo 4 del D.Lgs. n. 74 del 2000, poiché, tanto nel regime introdotto dal D.Lgs. n. 158 del 2015, quanto in quello previgente il Legislatore ha circoscritto la rilevanza penale alla sola…
  • Dichiarazione integrativa penalmente irrilevante (146 kB)
Premium
22 giugno 2017

Sas estinta. Il Fisco si rivolge ai soci

Giustizia e sentenze n. 50 - 2017

L’avviso di accertamento per le imposte dovute dalla S.a.s. cancellata dal Registro delle Imprese può essere notificato direttamente ai soci, poiché la cancellazione determina il trasferimento dell’obbligazione sociale in capo questi ultimi, i quali ne rispondono secondo lo stesso regime di…
  • Sas estinta. Il Fisco si rivolge ai soci (129 kB)