martedì, 24 gennaio 2017 - Direttore: Antonio Gigliotti

Rivista

Giustizia & Sentenze

Premium
19 gennaio 2017

Professionisti. Difesa in proprio e compenso

Giustizia e sentenze n. 6 - 2017

Il professionista che sta in giudizio personalmente, se vince la causa, ha diritto a vedersi liquidare, secondo le regole della soccombenza, i diritti e gli onorari previsti per la sua prestazione. Secondo un recente pronunciamento della Cassazione, infatti, l’autodifesa - e, quindi, l’assenza di…
  • Professionisti. Difesa in proprio e compenso (185 kB)
Premium
19 gennaio 2017

Dichiarazione omessa. Riduzione sequestro penale

Giustizia e sentenze n. 5 - 2017

Il giudice, nel disporre la misura del sequestro preventivo per il reato fiscale, deve considerare quanto restituito dal contribuente all’Erario in forza del piano di rateazione concordato in esito alla procedura di accertamento con adesione. Ferma restando l’irrilevanza, ai fini della revoca della…
  • Dichiarazione omessa. Riduzione sequestro penale (200 kB)
Premium
12 gennaio 2017

Redditi da partecipazione. No contraddittorio preventivo

Giustizia e sentenze n. 4 - 2017

Le garanzie di cui all’articolo 12 L. 212/2000 si riferiscono espressamente agli accessi, ispezioni e verifiche fiscali eseguiti nei locali destinati all’esercizio di attività industriali, agricole, artistiche o professionali, con la conseguenza che tali garanzie operano esclusivamente a favore del…
  • Redditi da partecipazione. No contraddittorio preventivo (163 kB)
Premium
12 gennaio 2017

Morte difensore domiciliatario. Notifica nulla

Giustizia e sentenze n. 3 - 2017

In materia di notificazioni nel processo tributario, la notifica eseguita presso lo Studio del procuratore domiciliatario deceduto nelle more del processo non è inesistente ma nulla e, come tale, sanabile nell’ipotesi in cui un altro professionista ne continui l’attività. È quanto emerge da un…
  • Morte difensore domiciliatario. Notifica nulla (118 kB)
Premium
redditometro
5 gennaio 2017

Redditometro. Prova contraria

Giustizia e sentenze n. 2 - 2017

In tema di accertamento da “redditometro”, una volta accertata la veridicità della circostanza, addotta dal contribuente, del ricevimento (nel periodo di riferimento) di numerosi doni in denaro da parte di genitori, il giudice può accogliere l’impugnazione e, quindi, annullare l’atto impositivo,…
  • Redditometro. Prova contraria (141 kB)
Premium
5 gennaio 2017

Due accessi presso lo studio. Termine accertamento

Giustizia e sentenze n. 1 - 2017

Se i verificatori si recano più volte nello studio professionale del contribuente per acquisire documenti utili all’accertamento, il termine di sessanta giorni per l’emissione dell’atto impositivo decorre dall’ultimo accesso. È quanto emerge da una recente sentenza della Sezione Tributaria della…
  • Due accessi presso lo studio. Termine accertamento (104 kB)
Premium
29 dicembre 2016

Contraddittorio preventivo. Il punto dopo le S.U.

Giustizia e sentenze n. 82 - 2016

Negli accertamenti c.d. “a tavolino”, riguardo all’IVA, esiste un obbligo generalizzato di contradditorio preventivo. L’atto emesso in violazione di tale adempimento è però destinato alla declaratoria di nullità solo nel caso in cui il contribuente assolva all’onere di enunciare in concreto le…
  • Contraddittorio preventivo. Il punto dopo le S.U. (150 kB)
Premium
29 dicembre 2016

Società estinte. Accertamento

Giustizia e sentenze n. 83 - 2016

In materia di accertamento e riscossione nei confronti delle società estinte, la riforma del 2014 non ha efficacia retroattiva, contrariamene a quanto affermato da alcune circolari dell’Agenzia delle Entrate. Secondo la Cassazione, infatti, il differimento quinquennale degli effetti estintivi…
  • Società estinte. Accertamento (174 kB)
Premium
22 dicembre 2016

Costituzione tardiva. Impossibile provare notifica cartella

Giustizia e sentenze n. 80 - 2016

Da una recente pronuncia dei giudici tributari di Caserta emerge che la cartella di pagamento deve essere annullata qualora la documentazione riguardante la notifica sia stata prodotta oltre il termine di venti giorni liberi prima dell’udienza di trattazione, a causa della costituzione tardiva di…
  • Costituzione tardiva. Impossibile provare notifica cartella (139 kB)
Premium
22 dicembre 2016

Litisconsorzio necessario tra soci e società

Giustizia e sentenze n. 81 - 2016

Secondo la Cassazione, in tema di società di persone, l’unicità dell’atto di accertamento in rettifica (art. 40 D.P.R. n. 600/73) e la conseguenzialità del riparto del reddito tra i soci (art. 5 del TUIR) determina un’ipotesi di litisconsorzio necessario originario da cui deriva la nullità del…
  • Litisconsorzio necessario tra soci e società (161 kB)