Il Buongiorno di GIGLIOTTI

11 settembre 2018

C’ERA UNA VOLTA IL SEGRETO BANCARIO… SCATTANO I CONTROLLI DALL’ESAME DEI CONTO CORRENTI

Pubblichiamo la replica della diretta di ieri

Il D.L. n. 201/2011 rende possibile per l'Agenzia delle Entrate, tramite l'archivio dei rapporti finanziari, l'individuazione dei contribuenti a maggior rischio di evasione da sottoporre ai controlli fiscali.

 © Informati S.r.l. – Riproduzione Riservata

Per inserire i vostri commenti dovete registrarvi.

FRANCESCO CARDINALE11/09/2018

Per la scoperta dell'evasione andrebbe pure bene, ma non va bene che l'ADE faccia frettolosi accertamenti, mediante copia ed incolla dei dati, senza un minimo controllo di merito, avvalendosi della maleaugurata inversione dell'onere della prova, insistendo nelle pretese, in virtù dell'inversione, anche se il contribuente dimostra la non rilevanza dei movimenti e quel che è peggio anche in corso di giudizio. Questa è la giustizia fiscale spacciata ma non è quella attuata ?!?!?