sentenza giurisprudenza
Giurisprudenza
28 gennaio 2020
In tema di riscossione delle imposte, il credito portato da una cartella di pagamento non impugnata dal debitore si prescrive nel giro di cinque anni, poiché la scadenza del termine perentorio stabilito per opporsi o impugnare un atto che legittima la riscossione coattiva mediante ruolo produce solo…
Scopri di più
giustizia diritto legge giurisprudenza sentenza
Giurisprudenza
28 gennaio 2020
La terza sezione penale della Corte di Cassazione, con la sentenza n. 222 depositata l’8 gennaio 2020, ha affermato che il fatto che, nonostante il mancato pagamento delle fatture, le due cooperative abbiano continuato ad emettere fatture, senza porre in essere azioni dirette alla riscossione dei…
Scopri di più
martelletto sentenza tribunale giudice fisco legge contenzioso
Giurisprudenza
28 gennaio 2020
Con la sentenza n. 244 dell’8 gennaio 2010, la III Sezione penale della Corte di Cassazione ha affermato che, in sede di verifica fiscale, sorge l’obbligo di rispettare le garanzie del codice di procedura penale quando è possibile attribuire rilevanza penale al fatto, emergendone tutti gli elementi…
Scopri di più

Notizie del giorno

Articoli Legali
Scopri di più
sentenza giurisprudenza
28 gennaio 2020

Riscossione con prescrizione “breve”

In tema di riscossione delle imposte, il credito portato da una cartella di pagamento non impugnata dal debitore si prescrive nel giro di cinque anni, poiché la scadenza del termine perentorio stabilito per opporsi o impugnare un atto che legittima la riscossione coattiva mediante ruolo produce solo…
Articoli Legali
Scopri di più
martelletto sentenza tribunale giudice fisco legge contenzioso
28 gennaio 2020

L’obbligo di rispettare le garanzie del C.p.p. sorge quando è possibile attribuire rilevanza penale al fatto

Con la sentenza n. 244 dell’8 gennaio 2010, la III Sezione penale della Corte di Cassazione ha affermato che, in sede di verifica fiscale, sorge l’obbligo di rispettare le garanzie del codice di procedura penale quando è possibile attribuire rilevanza penale al fatto, emergendone tutti gli elementi…
Articoli Legali
Scopri di più
giustizia diritto legge giurisprudenza sentenza
28 gennaio 2020

L’assenza di azioni dirette alla riscossione dei crediti corrobora la fittizietà delle operazioni

La terza sezione penale della Corte di Cassazione, con la sentenza n. 222 depositata l’8 gennaio 2020, ha affermato che il fatto che, nonostante il mancato pagamento delle fatture, le due cooperative abbiano continuato ad emettere fatture, senza porre in essere azioni dirette alla riscossione dei…
Articoli Legali
Scopri di più
sentenza giurisprudenza
27 gennaio 2020

Costi deducibili. Il contratto sorregge la fattura generica

La deduzione dei costi risultanti da fatture generiche è “salva” quando il contribuente è in grado di esibire al Giudice i documenti idonei a dimostrare l’esistenza a monte di contratti regolari. È quanto emerge dalla lettura della sentenza n. 1468/2020 della Corte di Cassazione (Sez. 5 civ.),…
Articoli Legali
Scopri di più
IVA SENTENZA REATO OMESSO VERSAMENTO
27 gennaio 2020

Omesso versamento Iva

Con la sentenza n. 216 dell’8 gennaio 2020, la Corte di Cassazione – III Sez.Pen. - torna ad affrontare la problematica relativa all’omesso versamento Iva. Il fatto - La Corte di appello di Firenze, in parziale riforma della pronuncia emessa dal Tribunale di Livorno, assolveva l’imputato dal reato…
Articoli Legali
Scopri di più
giustizia sentenza giurisprudenza legge
27 gennaio 2020

Classificazione catastale immobili fieristici

L'immobile fieristico ha carattere commerciale, per cui non può essergli attribuita la categoria catastale E, esclusivamente prevista per immobili considerati "extra commercium" e, quindi, improduttivi di reddito e non tassabili; né lo stesso è riconducibile alle anteriori categorie A, B, C, poiché,…
Fiscal Sentenze
Scopri di più
fisco calcolo calcolatrice
27 gennaio 2020

Determinazione di costi e ricavi dalle indagini finanziarie

Il D.P.R. n. 600 del 1973, all’art. 32, prevede una presunzione legale, in base alla quale sia i prelevamenti che i versamenti operati su conti correnti bancari vanno imputati a ricavi, salvo che il contribuente non provi che i versamenti sono registrati in contabilità e che i prelevamenti sono…
  • Determinazione di costi e ricavi dalle indagini finanziarie (384 kB)
Archivio Sentenze
Scopri di più
25 gennaio 2020

PRESUNZIONI LEGALI DA CESSIONE

In tema di IVA, il mancato rinvenimento, nei luoghi in cui il contribuente esercita la sua attività, di beni risultanti in carico all'azienda in forza di acquisto, importazione o produzione, anche rilevati sulla base di annotazioni provvisorie contenute nelle schede di magazzino, determina…
  • Cass. Ord. 1504 del 23.01.2020 (589 kB)
Articoli Legali
Scopri di più
sentenza giustizia giurisprudenza
24 gennaio 2020

Studi di settore. La malattia del socio disinnesca l’accertamento

Gli argomenti spesi dal contribuente per giustificare il conseguimento di ricavi in misura sensibilmente inferiore rispetto a quelli risultanti applicando gli studi di settore devono essere tutti approfonditamente valutati dal Giudice, pena la nullità della sentenza eventualmente favorevole al…
Articoli Legali
Scopri di più
sentenza giustizia giurisprudenza legge
24 gennaio 2020

Disconoscimento di prove documentali nel processo tributario

In tema di prova documentale, l'onere di disconoscere la conformità tra l'originale di una scrittura e la copia fotostatica della stessa prodotta in giudizio, pur non implicando necessariamente l'uso di formule sacramentali, va assolto mediante una dichiarazione di chiaro e specifico contenuto, che…
Articoli Legali
Scopri di più
sentenza giurisprudenza
24 gennaio 2020

IRAP. Incarichi societari del professionista associato

In tema di imposta regionale sulle attività produttive, la partecipazione a uno Studio associato non significa necessariamente che tale struttura sia al servizio dell'attività singola del libero professionista, sicché, nel caso dello svolgimento di funzioni di componente di collegi sindacali di…
Archivio Sentenze
Scopri di più
23 gennaio 2020

Impresa familiare - Cessazione attività o recesso del collaboratore - Importi corrisposti al collaboratore - Obblighi dichiarativi - No cartella ex art. 36-bis d.p.r. 600 del 1973

L’Amministrazione Finanziaria non può contestare, nelle forme previste dall'art. 36-bis del D.P.R. n. 600/1973, l’indeducibilità della somma corrisposta dal titolare dell'impresa familiare al collaboratore, in sede di recesso o di cessazione dell'attività, perché ciò implica una valutazione…
  • Cass. civ. n. 1496 del 23-01-2020 (290 kB)
Archivio Sentenze
Scopri di più
23 gennaio 2020

Costi deducibili - Fattura generica -Contratto regolare - Prova

La deduzione dei costi risultanti da fatture generiche è “salva” quando il contribuente è in grado di esibire al Giudice - o all’Ufficio, nel caso di specifica richiesta - i documenti idonei a dimostrare l’esistenza a monte di contratti regolari. È quanto emerge dalla lettura della sentenza n.…
  • Cass. civ. n. 1468 del 23-01-2020 (349 kB)
Fiscal Sentenze
Scopri di più
23 gennaio 2020

Accertamento - Studi di settore -Giustificazioni allo scostamento - Valutazione del Giudice - Nullità sentenza

Gli argomenti spesi dal contribuente per giustificare il conseguimento di ricavi in misura sensibilmente inferiore rispetto a quelli risultanti applicando gli studi di settore devono essere tutti approfonditamente valutati dal Giudice, pena la nullità della sentenza eventualmente favorevole al…
  • Cass. civ. n. 1495 del 23-01-2020 (258 kB)
Articoli Legali
Scopri di più
sentenza giurisprudenza
23 gennaio 2020

Studio professionale. Occhio alle annotazioni sulle cartelline dei clienti

Il fisco può contestare al libero professionista prestazioni non fatturate incrociando i dati acquisiti attraverso l’esame delle annotazioni sulle cartelline collegate alle pratiche dei vari clienti e quanto riferito da questi ultimi in sede di risposta al questionario inviatogli dall’ufficio…
Articoli Legali
Scopri di più
giustizia sentenza contenzioso fisco bilancia tribunale legge
23 gennaio 2020

Fatture false. Confisca d’obbligo con il “patteggiamento”

La confisca "diretta" o "per equivalente" del profitto del reato tributario, coincidente con l'imposta evasa, va obbligatoriamente disposta anche nel caso di patteggiamento sulla pena (artt. 444 e 445 cod. proc. pen.), in quanto lo prevede espressamente l’art. 12-bis del D.lgs. n. 74/00. La…

scadenzario

      
LunMarMerGioVenSabDom
  12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
2728293031