L'esperto risponde

9 aprile 2019
Categorie: Iva > E-Fattura

E-fattura. L'indicazione delle spese anticipate nello svolgimento di un incarico

Autore: Andrea Amantea
esperto risponde dubbio domanda
Domanda - Si chiede di conoscere la corretta indicazione in fattura elettronica delle spese anticipate in nome e per conto del proprio cliente, da un avvocato, nello svolgimento di uno specifico incarico.

Risposta - La compilazione della fattura in formato elettronico deve avvenire sulla base delle indicazioni operative di cui al provvedimento dell’Agenzia delle entrate datato 30 aprile 2018, modificato come da ulteriore provvedimento adottato successivamente, in data 21 dicembre 2018.

Particolari modifiche hanno riguardato, altresì, le specifiche tecniche, aggiornate in data 29 marzo.
Prima di rispondere al suo quesito, innanzitutto, è da precisare come, per le spese anticipate in nome e per conto del proprio cliente (ad esempio, imposta di registro, ipotecaria, catastale, contributo unificato, ecc.), è previsto un trattamento fiscale ad hoc, ossia, le stesse:
  • non rappresentano compenso professionale e quindi non scontano la ritenuta d’acconto;
  • non concorrono alla formazione della base imponibile ai fini della rivalsa previdenziale né della base imponibile IVA (art. 15 D.P.R. 633/1972).

Fatta tale doverosa premessa, venendo ora al suo quesito, l’Agenzia delle entrate in una delle F.A.Q. rese disponibili sul proprio sito, proprio in merito alle spese sostenute in nome e per conto del proprio cliente ha messo in evidenza due differenti modalità di indicazione delle suddette spese, in particolare:
  • è possibile inserire un blocco “DatiBeniServizi” riportando l’importo delle spese, la loro descrizione e, al posto dell’aliquota IVA, il codice natura “N1” (“escluse ex art. 15”); oppure
  • utilizzare il blocco “Altri dati gestionali”, ricordandosi, poi, di aggiungere al valore del totale dell’importo del documento quello delle spese in argomento (si ricorda che il blocco “Altri dati gestionali” è selezionabile nella sezione in cui si inseriscono le descrizioni dei beni/servizi oggetto della cessione/prestazione).

L’inserimento delle spese anticipate in nome e per conto del cliente passa, dunque, dalla corretta applicazione delle suddette indicazioni operative.
 © Informati S.r.l. – Riproduzione Riservata