L'esperto risponde

4 febbraio 2019
Categorie: Finanziaria > Legge di Bilancio 2019

Estromissione agevolata entro il 31 maggio 2019: la prova

Riportiamo di seguito un caso pratico sul tema trattato nell'articolo Estromissione agevolata: la prova del passaggio del bene dalla sfera di impresa a quella “privata”

Autore: Nicola Forte
Domanda -Ho acquistato un immobile strumentale per natura da un privato e quindi non ho considerato in detrazione l’Iva. L’atto di estromissione è un’operazione fuori campo Iva ai sensi dell’art. 2, comma 2, n. 5) del D.P.R. n. 633/1972. Come posso dimostrare che l’operazione è stata effettuata entro il 31 maggio 2019, cioè entro il termine ultimo previsto dalla legge?

Risposta - Anche se l’operazione è fuori campo Iva il contribuente può emettere facoltativamente la fattura elettronica. Il chiarimento è stato fornito dall’Agenzia delle Entrate da una delle FAQ pubblicate sul proprio sito. L’invio del documento al SDI ha il vantaggio di attribuire data certa all’operazione di estromissione. Inoltre è necessario che l’imprenditore non assuma comportamenti diversi ed in contrasto con la volontà di assegnare l’immobile in questione.
fascia webinar 08.02
 © Informati S.r.l. – Riproduzione Riservata