Giurisprudenza

Voci trovate:  4573
Giurisprudenza
Scopri di più
sentenza giustizia giurisprudenza
15 dicembre 2018

Reddito sotto soglia. Per il commercialista scatta l’iscrizione alla Gestione INPS

Cassazione Lavoro, sentenza 32508 depositata il 14 dicembre 2018

Sussiste l’obbligo d’iscrizione alla Gestione Separata INPS e del pagamento della contribuzione in capo ai dottori commercialisti che svolgono attività libero professionale per la quale, in difetto di raggiungimento del reddito previsto dalla regolamentazione della Cassa di categoria (CNPADC), non…
Giurisprudenza
Scopri di più
sentenza
15 dicembre 2018

Il sistema informatico gestionale di magazzino svela i ricavi “in nero”

Cassazione Tributaria, ordinanza n. 32454 depositata il 14 dicembre 2018

La presunzione di ricavi non contabilizzati può derivare dall’esame delle scritture di magazzino contenute in supporti informatici, pur non essendone obbligatoria la tenuta da parte del contribuente. È quanto emerge dall’Ordinanza n. 32454/2018 della Sezione Tributaria della Corte di Cassazione,…
Giurisprudenza
Scopri di più
sentenza giustizia giurisprudenza
14 dicembre 2018

Contributo previdenziale a carico del cliente non deducibile

Cassazione Tributaria, ordinanza depositata il 13 dicembre 2018

Il contributo per la Cassa professionale applicato sulla fattura non è un costo deducibile perché si tratta di un onere posto a carico dei clienti. A precisarlo è l’Ordinanza n. 32258/2018 della Corte di Cassazione, depositata il 13 dicembre. La Sezione Tributaria della Suprema Corte ha rigettato il…
Giurisprudenza
Scopri di più
sentenza giustizia giurisprudenza
13 dicembre 2018

Dichiarazione infedele per costi inesistenti

Cassazione Penale, sentenza depositata il 12 dicembre

La Corte di Cassazione (Sez. 3 Pen., Sent. n. 55485/2018) ha ribadito che il reato di dichiarazione infedele, dopo le modifiche introdotte nel 2015, è integrato dalle condotte di annotazione di componenti positivi del reddito in misura inferiore a quella reale (con superamento della soglia di…
Giurisprudenza
Scopri di più
giustizia sentenza legge diritto giurisprudenza
12 dicembre 2018

Credito del commercialista. Va provato l’incarico e l’effettiva esecuzione

Il commercialista che faccia valere in giudizio nei confronti del committente il proprio credito secondo quanto fissato dal tariffario, per attività ulteriori rispetto a quelle previste dalle convenzioni stipulate tra le parti, è onerato ex art. 2697, primo comma, cod. civ. a fornire la prova di…
Voci trovate:  4573