Giurisprudenza

Voci trovate:  4881
Giurisprudenza
Scopri di più
legge giustizia sentenza giurisprudenza diritto
10 luglio 2019

Imposta di registro su atti giudiziari

In tema di imposta proporzionale di registro, prevista dall'art. 37 del DPR n. 131/86 sugli atti dell'autorità giudiziaria in materia di controversie civili, l'amministrazione finanziaria, che abbia bene emesso, inizialmente, l'avviso di liquidazione dell'imposta principale e la relativa cartella…
Giurisprudenza
Scopri di più
sentenza - giurisprudenza - giustizia
9 luglio 2019

Delega a operare sul c/c. No al sequestro per riciclaggio

Cassazione Penale, sentenza depositata l’8 luglio 2019

Il sequestro delle somme presenti sul conto corrente intestato alla Società – estranea al reato - non può unicamente basarsi sulla delega a operare sul conto stesso, rilasciata in favore del reo. La legittimità della misura coercitiva presuppone che le Pubblica Accusa dimostri l’esercizio da parte…
Giurisprudenza
Scopri di più
giustizia sentenza giurisprudenza legge
9 luglio 2019

Sì all’IVA sulla TIA 2

La cd. TIA 2 (Tariffa Integrata Ambientale), a differenza della cd. TIA 1 (Tariffa per la gestione dei rifiuti urbani), non ha natura tributaria bensì privatistica, ed è pertanto legittima l'imposizione dell'IVA sulle relative fatture. È quanto emerge dalla lettura dell’ordinanza n. 15390/2019 della…
Giurisprudenza
Scopri di più
sentenza giustizia giurisprudenza
8 luglio 2019

Bonus “prima casa”. Precedente alloggio inagibile

Cassazione Tributaria, ordinanza depositata il 5 luglio 2019

L’acquisto di un secondo alloggio nello stesso Comune non preclude l’accesso alle agevolazioni fiscali “prima casa”, ove l’unità abitativa preposseduta (per cui non si sia già usufruito del bonus) sia, per una qualsiasi ragione, inadatta ad accogliere il nucleo familiare del contribuente. È quanto…
Giurisprudenza
Scopri di più
giustizia sentenza legge giurisprudenza
8 luglio 2019

La riduzione della pretesa non è un nuovo atto

La Corte di Cassazione, con l’ordinanza n. 13311 del 17 maggio 2019, ha affermato che una riduzione della pretesa tributaria accertata con il pregresso atto impositivo non può ritenersi atto nuovo, costituendo mera revoca parziale del precedente atto, già notificato, e quindi non deve essere emesso…
Voci trovate:  4881