News 24

8 luglio 2019

Ore 10.30 - Accordi per l’innovazione: indicazioni sulle modalità di erogazione delle agevolazioni

Con la Circolare direttoriale n. 40383 del 2 luglio 2019, il Ministero dello sviluppo economico (MISE), fornisce indicazioni in merito alle modalità di erogazione nell’ambito degli Accordi per l’innovazione e definisce alcuni contenuti della modulistica da utilizzare nell’attuazione dei programmi di ricerca e sviluppo agevolati.
Si ricorda che, il decreto del MISE 24 maggio 2017, ha ridefinito le procedure di cui all’intervento agevolativo previsto dal decreto del MISE 1° aprile 2015, a favore dei progetti di ricerca e sviluppo realizzati nell’ambito di accordi sottoscritti dal Ministero con le regioni, le province autonome, le altre amministrazioni pubbliche eventualmente interessate e i soggetti proponenti. Con il citato decreto 24 maggio 2017, i predetti accordi, sono stati denominati “Accordi per l’innovazione”.

Nella Circolare in commento, si forniscono diverse indicazioni sulle modalità di erogazione, in quanto, le agevolazioni, sono erogate dal Soggetto gestore (secondo quanto indicato all’articolo 8 del
decreto direttoriale 4 agosto 2016, di attuazione del decreto 1° giugno 2016), fermo restando che, ai sensi di quanto stabilito dall’articolo 10, comma 3, del decreto 24 maggio 2017, l’Accordo per l’innovazione può prevedere che la prima erogazione sia disposta a titolo di anticipazione nel limite massimo del 30 per cento del totale delle agevolazioni concesse, in favore delle imprese di ogni dimensione, ovvero può prevedere che sia erogato a titolo di anticipazione l’intero finanziamento agevolato.

Dopo aver fornito tutte le indicazioni, la Circolare si sofferma anche sulle modalità di rendicontazione in caso di adozione dei costi standard. Sul punto, si evidenzia che, i soggetti beneficiari delle agevolazioni nell’ambito degli Accordi per l’innovazione, possono utilizzare le tabelle standard di costi unitari ai fini della determinazione della spesa ammissibile in relazione al personale impiegato nei progetti di ricerca e sviluppo sperimentale, secondo quanto disposto dalla Circolare n. 20588 del 23 gennaio 2019 del Direttore generale per gli incentivi alle imprese.
 © Informati S.r.l. – Riproduzione Riservata

Per inserire i vostri commenti dovete registrarvi.