News 24

1 ottobre 2018

Ore 15.57 - Tax crediti librerie: proroga termini per le istanze

I venditori al dettaglio di libri in esercizi specializzati hanno tempo sino alle ore 12:00 di domani 02.10.2018 per presentare le istanze per il riconoscimento del tax credit librerie per l’anno 2018 previsto dall’ultima legge di bilancio (articolo 1, commi da 319 a 321, legge 205/2017).
La proroga del termine, inizialmente previsto per il 30 settembre 2018, è stata resa nota tramite un apposito avviso pubblicato sul sito del ministero per i Beni e le attività culturali (MIbac), nella sezione “tax-credit librerie”.
Questo il contenuto della comunicazione: “Si avvisa l'utenza che, essendo stato rilevato un possibile problema tecnico sulla piattaforma per l'inserimento delle domande per l'accesso al credito d'imposta, sono in corso le necessarie verifiche. Questa attività potrebbe comportare brevi interruzioni del servizio, che saranno segnalate ad ogni buon conto nella pagina di accesso al sistema.
Si avvisano gli utenti di non inserire nel modulo per la registrazione e-mail PEC (Posta elettronica certificata), poiché alcuni certificatori non accettano invii da email non PEC, quindi per l’utente non è possibile ricevere il link per le credenziali di accesso dalla nostra casella automatica impostata sul sistema tax-credit.”
Ricordiamo che si tratta del credito d’imposta spettante agli esercenti che operano nella vendita al dettaglio di libri in esercizi specializzati con codice ATECO principale 47.61 (Commercio al dettaglio di libri nuovi in esercizi specializzati) o 47.79.1 (Commercio al dettaglio di libri di seconda mano). I soggetti che intendono beneficiare della suddetta agevolazione dovranno essere in possesso dei seguenti requisiti:
  • avere sede legale nello Spazio Economico Europeo;
  • essere soggetti a tassazione in Italia per effetto della residenza fiscale, ovvero per la presenza di una stabile organizzazione in Italia, cui sia riconducibile l’attività commerciale cui sono correlati i benefici;
  • aver sviluppato nel corso dell’esercizio finanziario precedente ricavi derivanti da cessione di libri pari ad almeno il 70% dei ricavi complessivamente dichiarati.
 © Informati S.r.l. – Riproduzione Riservata

Per inserire i vostri commenti dovete registrarvi.