Approfondimento

Rimborso erroneo. Il Fisco può procedere al recupero

Fiscal Approfondimento n. 10 - 2019

CONTROLLO - VERIFICA - DOCUMENTO - VISTO
L’Agenzia delle Entrate può recuperare il rimborso erroneo di un credito di imposta senza procedere con l’iscrizione a ruolo. Lo afferma la Corte di Cassazione, Sezione Tributaria Civile (sentenza n.5261 del 22 febbraio 2019) con la quale i giudici di legittimità hanno accolto il ricorso del Fisco contro una fondazione (nel caso specifico si trattava di una fondazione bancaria), verso la quale era stato disconosciuto un credito d'imposta, in forza dell’insussistenza dei presupposti. La parte contribuente sosteneva invece che fossero scaduti i termini per l’accertamento. Tanto più che il rimborso era stato disposto dall’Ufficio. Per i giudici di legittimità, tuttavia, la procedura dei rimborsi erroneamente effettuati dall’Erario trova applicazione anche quando il rimborso è stato disposto dall’Ufficio.
 © Informati S.r.l. – Riproduzione Riservata
  • Rimborso erroneo. Il Fisco può procedere al recupero (305 kB)
Rimborso erroneo. Il Fisco può procedere al recupero - Fiscal Approfondimento n. 10 - 2019€ 5,00

(prezzi IVA esclusa)