31 marzo 2022

Debito contributivo. Prescrizione per accomandatario

Sufficiente la notifica a un condebitore per interrompe la prescrizione anche nei confronti degli altri

GiusLavoro n. 18 - 2022

Autore: Paola Mauro
La Corte di Cassazione ha recentemente stabilito che: «La notifica ad una società di persone di un atto interruttivo della prescrizione concernente il debito sociale (nella specie, verbale di accertamento di debito contributivo), che è debito anche dei soci, interrompe, ai sensi dell'art. 1310 c.c., la prescrizione anche nei confronti di questi ultimi; al contrario, la notifica di un atto interruttivo della prescrizione nei confronti del singolo socio è inidonea a produrre effetti nei confronti della società, non potendo, di norma, ricollegarsi alcun effetto interruttivo ad una richiesta di pagamento inoltrata ad un soggetto diverso dal debitore, salvo il caso in cui costui sia rappresentante o comunque, benché privo del potere rappresentativo, abbia agito in tale qualità, qualora risulti applicabile il principio dell'apparenza».

Indice argomenti

  • Premessa
  • Il caso
  • Principi di diritto
  • Respinto il ricorso del socio
Per sbloccare i contenuti, Abbonati ora o acquistali singolarmente.
  • Debito contributivo. Prescrizione per accomandatario (245 kB)
Debito contributivo. Prescrizione per accomandatario - Sufficiente la notifica a un condebitore per interrompe la prescrizione anche nei confronti degli altri
€ 4,00

(prezzi IVA esclusa)

 © Informati S.r.l. – Riproduzione Riservata
Iscriviti alla newsletter
Fiscal Focus Today

Rimani aggiornato!

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter, e ricevi quotidianamente le notizie che la redazione ha preparato per te.