29 novembre 2022
29 novembre 2022

Ore 12:30 – Obbligo di Pos da 60 euro, Ue frena il governo

La modifica all’importo oltre il quale un esercente non può rifiutarsi di accettare pagamenti digitali ha innalzato la soglia a 60 euro, con uno stop all’obbligo del Pos entro tale cifra con l’eliminazione delle sanzioni. La scelta è divenuta però oggetto di numerose critiche, tanto che in una Nota di Palazzo Chigi si è specificato che su tale soglia sono in corso interlocuzioni con la Commissione Ue, dei cui esiti si terrà conto nel corso dell’iter della legge di Bilancio. Una misura che mirerebbe, come ha sottolineato il ministro per i rapporti con il Parlamento Luca Ceriani a ridurre la pressione dello Stato sulle piccole imprese italiane, ma con cui ci sarebbero divergenze con Bruxelles per l’impostazione meno restrittiva intrapresa dall’Italia sull’utilizzo del contante, specialmente in ambito di lotta all’evasione, tra i capisaldi del Pnrr.
 © Informati S.r.l. – Riproduzione Riservata
Iscriviti alla newsletter
Fiscal Focus Today

Rimani aggiornato!

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter, e ricevi quotidianamente le notizie che la redazione ha preparato per te.