5 ottobre 2022
5 ottobre 2022

Ore 12:30 - Smart working, adesioni in calo per il caro energia

Il caro bollette influenza anche le tendenze sul lavoro agile. Nonostante i dati positivi degli ultimi mesi, secondo l’ultimo studio Inapp sulle prospettive dello smart-working, ben l’80% dei dipendenti pubblici e privati preferirebbero il lavoro in presenza. Il vero nodo, anche su questo fronte, sono le risorse messe in campo dai ministeri che non riescono a coprire le richieste di sindacati e lavoratori per compensazioni economiche per fronteggiare i rincari, non previste nemmeno per i lavoratori fragili, ai quali è riconosciuto l’accesso agevolato allo smart working. Un rincaro che porta ad allontanarsi da una modalità di lavoro altrimenti appetibile e su cui sembrerebbero pesare unicamente scelte economiche: l’80% dei lavoratori continua infatti a ritenere fondamentale un equilibrio tra vita privata e lavoro, il 90% sostiene aiuti ad abbattere i tempi spesi per gli spostamenti e il 66% dei datori di lavoro afferma anche che il lavoro agile contribuisca a ottimizzare prestazioni e produttività.
 © Informati S.r.l. – Riproduzione Riservata
Iscriviti alla newsletter
Fiscal Focus Today

Rimani aggiornato!

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter, e ricevi quotidianamente le notizie che la redazione ha preparato per te.