Registrati ora
Abbonamenti

News 24

6 luglio 2020

Ore 8:55 - Conciliazioni paritetiche: dal 6 luglio parte il nuovo bando

INVITALIA

Pubblicato dal Ministero dello Sviluppo Economico il nuovo Bando “Conciliazioni paritetiche” per la tutela dei diritti dei consumatori.

Il Bando, in continuità con le precedenti iniziative, garantisce il sostegno alle Associazioni dei consumatori che hanno fornito assistenza gratuita nell’ambito di procedure di conciliazione paritetica (art. 141-ter del Codice del consumo).

La conciliazione paritetica è uno strumento alternativo di risoluzione extragiudiziale delle controversie tra i più efficaci per prevenire i contenziosi giudiziari e rispondere in modo rapido ed efficace alle problematiche insorte tra consumatori e imprese.

Il nuovo Bando in sintesi

Il Bando definisce termini, modalità e condizioni per il riconoscimento alle Associazioni nazionali e regionali dei consumatori di un contributo forfettario per le spese sostenute per attività di consulenza e assistenza al consumatore, svolte a titolo gratuito, nell’ambito delle procedure di negoziazione paritetica.

Per il riconoscimento del contributo forfettario, le procedure di conciliazione devono essere concluse con esito positivo tra il 1 ottobre 2018 e il 30 giugno 2020.

Le associazioni potranno presentare domanda dal 6 luglio 2020 al 30 settembre 2020 esclusivamente attraverso lapiattaforma “conciliazioni paritetiche” .

Può essere presentata un’unica richiesta di contributo per il periodo di riferimento e lo sportello è gestito da Invitalia.

Le attività di Invitalia

Invitalia su mandato del Ministero dello Sviluppo Economico (Direzione generale per il Mercato, la Concorrenza, la Tutela del Consumatore, la Normativa Tecnica), gestisce dal 2013 la misura.

Tra le principali attività: il supporto alla governance del progetto; l’assistenza legale nella gestione dei bandi dedicati al sostegno delle procedure di conciliazione extragiudiziale;

il supporto tecnico per la gestione informatizzata della misura; il potenziamento delle attività di comunicazione delle iniziative e dei risultati.

Sono oltre 68.000 le conciliazioni ammesse a beneficio nel periodo 2013-2018, per un valore complessivo che supera i 3,5 milioni di euro, di cui circa 2,3 milioni di euro di risorse pubbliche.
 © Informati S.r.l. – Riproduzione Riservata

Per inserire i vostri commenti dovete registrarvi.