21 maggio 2022

La politica dichiara guerra all’evasione, ma le Entrate perde quasi 10 mila funzionari in quattro anni

Autore: Direttore Antonio Gigliotti
Come professionisti, alle chiacchiere ed alle false promesse della classe dirigente ci siamo abituati. Così come ogni Governo ci ha illuso all’idea che la lotta all’evasione è tra le massime priorità del Paese.

Ma basta incrociare due dati messi a disposizione dalla Pubblica Amministrazione per avere contezza di come in questi anni la lotta all’evasione sia stata più uno slogan da novelli pifferai della politica che un’intenzione vera e propria.

Infatti, tra il 2018 ed il 2021 l’Agenzia delle Entrate ha perso 11.710 funzionari ma ne ha integrati soltanto 2.328. Un disavanzo di circa 9.400 funzionari in meno che neanche il bando pubblicato lo scorso 16 marzo per l’assunzione a tempo indeterminato di 2.320 unità riuscirà a colmare.

Eppure, proprio le stime del MEF del 2018 in relazione al GAP delle entrate tributarie e contributive parlava di ammanchi tra IRPEF, IRAP, IVA, ecc. che superavano i 102 miliardi di euro.

Al netto di qualche ammodernamento tecnologico che rende possibile analizzare grandi moli di dati (big data) in tempi sempre più ridotti, non si tratta di certo di un segnale incoraggiante.

Infatti, una notizia simile non fa altro che contraddire quanto scritto nella Relazione per orientare le azioni del Governo volte a ridurre l’evasione fiscalederivante da omessa fatturazione in relazione alla necessità di mettere in campo le misure necessarie a rendere permanente la percezione di una maggiore controllabilità da parte del contribuente.

Un principio che sta alla base anche del progetto Italia cashless, che si propone come obiettivo un sempre più progressivo aumento di pagamenti digitali e quindi potenzialmente tracciabili anche attraverso il ricorso di incentivi onerosi per lo Stato, a beneficio non solo dei dati aggregati di cui l’Agenzia delle Entrate può disporre per l’analisi stocastica ma anche di una compliance fiscale volontaria maggiore.

Paragrafo 1

Tabella Dati
 © Informati S.r.l. – Riproduzione Riservata
Iscriviti alla newsletter
Fiscal Focus Today

Rimani aggiornato!

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter, e ricevi quotidianamente le notizie che la redazione ha preparato per te.