Registrati ora
Abbonamenti

Notizie Free

29 ottobre 2020
Categorie: Fiscalità internazionale > Varie

Scambio automatico di informazioni nel settore fiscale: nuovo schema dal 1° gennaio 2021

Autore: Redazione Fiscal Focus
digital marketing informatica internet rete connessione dati
La Legge di stabilità 2016 n.208/2015 ha recepito nel nostro ordinamento le indicazioni contenute nel BEPS – Action 13, a conclusione dei lavori del progetto Base Erosion and Profit Shifting avviati dall’OCSE nel luglio 2013, in tema di rendicontazione paese per paese o “Country by country reporting”.

Parallelamente, la direttiva n. 2016/881/UE del 25 maggio 2016 ha apportato alcune rilevanti modifiche alla direttiva 2011/16/UE, che disciplina lo scambio automatico obbligatorio di informazioni in materia fiscale.

Il decreto MEF del 23 febbraio 2017 disciplina l’applicazione e le condizioni dello scambio automatico obbligatorio di informazioni dettando disposizioni attuative in materia di:
  • obbligo di presentazione;
  • comunicazioni all’Agenzia delle Entrate;
  • contenuto della rendicontazione paese per paese;
  • termine di presentazione della stessa;
  • scambio di informazione;
  • utilizzo dei dati.

Le modalità di presentazione della rendicontazione e il regime linguistico delle comunicazioni sono stati stabiliti con il Provvedimento n.275956/2017, che declina alcuni aspetti applicativi della disciplina, tra cui le modalità di comunicazione dei dati predisposti secondo il formato XML descritto nell’allegato tecnico.

Con il Provvedimento n. 339016/2020 viene sostituito l’allegato tecnico per aggiornare le regole tecniche di compilazione della comunicazione per recepire le modifiche introdotte allo schema XML internazionale Country-by-Country Report adottato dall’Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico nel giugno 2019. Vengono, inoltre, introdotte ulteriori regole per migliorare la qualità dei dati trasmessi all’Agenzia delle Entrate.

Decorrenza delle disposizioni- Il nuovo schema XML si applica a tutte le comunicazioni effettuate dalle entità tenute alla rendicontazione paese per paese a decorrere dal 1° gennaio 2021.

Tenuto conto che le modifiche allo schema XML saranno applicabili negli scambi con le giurisdizioni estere a decorrere dal 1° febbraio 2021, e che a partire da tale data sarà inibito l’utilizzo del precedente schema XML negli scambi, l’Agenzia ha ritenuto di consentire alle entità tenute alla rendicontazione di utilizzare fino al 31 dicembre 2020 il precedente schema XML nella predisposizione delle comunicazioni annuali.

Pertanto, l’Amministrazione Finanziaria effettuerà lo scambio di informazioni delle rendicontazioni paese per paese relative al periodo d’imposta chiuso al 31 dicembre 2019 nel mese di gennaio 2021.
 © Informati S.r.l. – Riproduzione Riservata

Per inserire i vostri commenti dovete registrarvi.