Ricerca

Voci trovate:  27
Fisco
29 gennaio 2024

Modello IVA 2024: le date da ricordare

Con provvedimento del Direttore dell’Agenzia delle Entrate prot. n. 8230 del 15 gennaio 2024 sono stati approvati in via definitiva i modelli di dichiarazione IVA/2024 concernenti l’anno 2023, con le relative istruzioni. Di seguito la disamina delle novità, dei soggetti obbligati ed esonerati, dei t
Leggi l'articolo
Quotidiano
29 gennaio 2024

Dichiarazione dei redditi, presentazione anticipata in caso di compensazione INPS

Il cd. decreto Adempimenti, come noto, ha ridotto di due mesi i termini di presentazione telematica delle dichiarazioni dei redditi. A tale disposizione occorre affiancare quanto previsto dalla legge di bilancio 2024, legge 30 dicembre 2023, n. 213, articolo 1, comma 97, intervenuta in modifica all’
Leggi l'articolo
Quotidiano
27 febbraio 2024

Approvato il modello 770/2024

Approvato il modello 770/2024, relativo all’anno di imposta 2023, con le istruzioni per la compilazione, concernente i dati dei versamenti, dei crediti e delle compensazioni. Il modello dovrà essere utilizzato per comunicare i dati relativi alle ritenute operate nell’anno 2023 ed i relativi versamen
Leggi l'articolo
L’Esperto
27 febbraio 2024

Dichiarazione IVA 2024

La dichiarazione IVA 2024 (ex articolo 8 del d.P.R. 22 luglio 1998, n. 322 e successive modificazioni), relativa all’anno 2023, deve essere presentata nel periodo compreso tra il 1° febbraio e il 30 aprile 2024. Vi è inoltre da considerare il termine del 29 febbraio 2024, termine entro il quale il
Leggi l'articolo
L’Esperto
27 febbraio 2024

Reiterazione, violazione pagamento, retribuzioni con strumenti tracciabili: cumulo giuridico?

Domanda - Nel ricostruire la contabilità di una S.r.l. con dipendenti, rilevo che per alcune mensilità le retribuzioni sono state corrisposte in contanti. Quali sono le sanzioni? Si accumulano o si pagano una tantum? Risposta - I riferimenti per poter rispondere correttamente alla domanda sono:
Leggi l'articolo
Quotidiano
23 febbraio 2024

Lo scambio di beni con la Repubblica di San Marino in Dichiarazione IVA 2024

A partire dal 1° febbraio e fino al termine del 30 aprile 2024, è possibile inviare la Dichiarazione IVA 2024 relativa al periodo d’imposta 2023. Tra le operazioni che il contribuente deve indicare sono comprese anche quelle effettuate con operatori stabiliti nella Repubblica di San Marino. L’Age
Leggi l'articolo
Fisco
22 febbraio 2024

Dichiarazione tardiva

In base a quanto disposto dall’articolo 2 comma 7 del DPR n.322/98, sono considerate valide le dichiarazioni presen-tate entro 90 giorni dalla scadenza del termine, ferma restando l’applicazione delle sanzioni amministrative per il ri-tardo. Le dichiarazioni relative al periodo d’imposta 2022, il c
Leggi l'articolo
Quotidiano
22 febbraio 2024

Operazioni inesistenti, dichiarazioni fraudolente e dolo

In linea generale, il credito d’imposta si qualifica come un’agevolazione tributaria automatica, in cui l’Erario fa affidamento anzitutto nella correttezza del contribuente che in concreto gestisce il proprio credito, rimandando ex post l’attività di eventuale controllo. Ed è proprio in tale contest
Leggi l'articolo
Quotidiano
22 febbraio 2024

Dichiarazione IVA 2024: compilazione per versamenti periodici omessi

Il saldo IVA relativo all'intero periodo d'imposta è determinato attraverso la liquidazione annuale. Quest’ultima, riepiloga le operazioni che sono confluite nelle liquidazioni periodiche e tiene conto dei versamenti e delle compensazioni operate, dell’utilizzo dei crediti riportati dall’anno preced
Leggi l'articolo
Quotidiano
21 febbraio 2024

Dichiarazione con soli dati identificativi del contribuente: non si considera omessa

L’omessa presentazione della dichiarazione dei redditi costituisce una violazione grave. Essa determina “pesanti” conseguenze non solo dal punto di vista economico, ma anche ai fini dell’attività di controllo. L’Agenzia delle entrate è legittimata a notificare un accertamento induttivo, cioè, determ
Leggi l'articolo
Voci trovate:  27