18 maggio 2022

Verso la riforma della giustizia tributaria

Il Consiglio dei Ministri di ieri ha approvato il disegno di legge delega in materia di processo tributario.

“Apprezziamo l’attività posta in essere dal Presidente del Consiglio che ha inteso mettere finalmente mano alla riforma della giustizia tributaria” commenta il Presidente nazionale Lapet Roberto Falcone Magistrato fiscale “professionale”. Introduzione del giudice monocratico per controversie fiscali fino a 3mila euro, prova testimoniale scritta, una conciliazione rafforzata anche su proposta della Commissione tributaria, oltre all’aumento del contributo unificato per il ricorso principale e l’appello incidentale: sono alcune delle misure previste.

“Interventi che da tempo suggeriamo” ricorda Falcone riferendosi alle numerose audizioni sui provvedimenti in materia che purtroppo giacciono in Parlamento.

“Siamo finalmente sulla buona strada, ora l’auspicio è che si possano aprire ulteriori margini di intervento. Mi riferisco in modo particolare all’estensione dei soggetti abilitati al patrocinio tributario quali i tributaristi qualificati ai sensi della legge n. 4/2013 e certificati a norma Uni 11511” aggiunge Falcone.
 © Informati S.r.l. – Riproduzione Riservata
Iscriviti alla newsletter
Fiscal Focus Today

Rimani aggiornato!

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter, e ricevi quotidianamente le notizie che la redazione ha preparato per te.