13 maggio 2022

Trasferimento. Licenziamento per rifiuto

Lo spostamento senza preavviso della sede di lavoro rende illegittimo il licenziamento

GiusLavoro n. 26 - 2022

Autore: Paola Mauro
È illegittimo il licenziamento intimato al dipendente che, dopo essere stato trasferito senza preavviso in un’altra città, non ha preso servizio presso il nuovo ufficio, mettendosi comunque a disposizione dell’azienda nell'originaria sede. È quanto emerge dalla lettura di una recente sentenza della Corte di Cassazione.

Indice argomenti

  • Premessa
  • Inquadramento normativo
  • Il caso
  • Datore condannato alle spese di lite
Per sbloccare i contenuti, Abbonati ora o acquistali singolarmente.
  • Trasferimento. Licenziamento per rifiuto (258 kB)
Trasferimento. Licenziamento per rifiuto
€ 4,00

(prezzi IVA esclusa)

 © Informati S.r.l. – Riproduzione Riservata
Iscriviti alla newsletter
Fiscal Focus Today

Rimani aggiornato!

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter, e ricevi quotidianamente le notizie che la redazione ha preparato per te.