Ricerca

Voci trovate:  62
Quotidiano
8 agosto 2022

La rilevanza del numero di identificazione IVA nelle cessioni intracomunitarie sotto la lente di Assonime

Nell’esaminare le disposizioni introdotte dal D.lgs. n. 192/2021, di recepimento della Direttiva n. 2018/1910/UE, la circolare Assonime n. 24/2022 ha illustrato la portata sostanziale assunta dal numero di identificazione IVA del cessionario dei beni ai fini della non imponibilità della cessione int
Leggi l'articolo
Quotidiano
2 maggio 2022

La ripartizione dell’onere della prova della cessione intracomunitaria dei beni

Con effetto dal 1° gennaio 2020, l’art. 45-bis del Regolamento di esecuzione n. 2011/282/UE disciplina la prova delle cessioni intracomunitarie di beni, distinguendo a seconda che il trasporto/spedizione sia curato dal cedente o da un terzo per suo conto, oppure dal cessionario o da un terzo o per s
Leggi l'articolo
L’Esperto
12 aprile 2022

Regolarizzazione dell’omessa presentazione dell’elenco riepilogativo delle cessioni intra-UE

Cosa bisogna fare se non si sono presentati gli elenchi riepilogativi delle cessioni intracomunitarie di febbraio? Vengono presentati nella dichiarazione degli elenchi riepilogativi di marzo? Anche dopo le novità introdotte dall’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli con la determinazione n. 493869
Leggi l'articolo
Fisco
11 aprile 2022

Cessioni IC con lavorazione

Dal punto di vista del cedente italiano, l’applicazione del regime di non imponibilità previsto per le cessioni intracomunitarie presuppone che i beni lavorati siano trasportati/spediti al cessionario comunitario a partire dall’Italia. Questa condizione vale sia nel caso in cui l’ordine di acquisto
Leggi l'articolo
Fisco
8 aprile 2022

Regolarizzazione errata applicazione regime OSS

In caso di erroneo addebito dell’IVA sulle vendite a distanza intracomunitarie imponibili nel Paese UE di destinazione dei beni è possibile recuperare l’imposta versata allo Stato italiano, compresa quelle relativa ai periodi d’imposta non ancora accertati dall’Autorità fiscale del estera. L’errata
Leggi l'articolo
Fisco
4 aprile 2022

Gestione delle vendite in altri Paesi UE

L’attività di commercio al minuto di beni nei confronti dei consumatori finali di altri Paesi UE può essere gestita secondo vari schemi, tra cui quello delle vendite a distanza che, a seconda dei casi, può comportare l’obbligo di apertura di una posizione IVA nel singolo Paese UE di destinazione dei
Leggi l'articolo
Fisco
29 marzo 2022

Triangolazioni intra-UE

L’art. 58 del D.P.R. n. 633/1972 estende il beneficio della non imponibilità previsto per le cessioni intracomunitarie alla cessione interna, effettuata dal primo cedente nei confronti del promotore della triangolazione, entrambi soggetti passivi IVA italiani. L’agevolazione presuppone che i beni si
Leggi l'articolo
Quotidiano
9 luglio 2022

Regime IVA degli stampi di produzione ceduti al cliente comunitario

Il rapporto contrattuale tra l’impresa italiana e quella comunitaria può essere ricondotto ad un duplice schema operativo, a seconda che lo stampo resti di proprietà del fornitore nazionale o sia ceduto al cliente non residente, restando in “prestito d’uso” presso l’operatore italiano. In questa sec
Leggi l'articolo
Quotidiano
30 giugno 2022

Esterometro per i soggetti in regime forfettario da luglio 2022

Dal 1° luglio 2022, i dati delle operazioni transfrontaliere devono essere trasmessi anche dai soggetti in precedenza esonerati dall’obbligo di fatturazione elettronica, tra cui sono compresi i soggetti in regime forfetario. L’obbligo di emissione della fattura in formato elettronico, sostitutivo de
Leggi l'articolo
Fisco
27 giugno 2022

Rimborso diretto per soggetti UE

Il rimborso “diretto” chiesto dai soggetti stabiliti in altri Stati UE è erogato al ricorrere di specifiche condizioni. L’istanza di rimborso deve essere presentata entro il 30 settembre dell’anno successivo al periodo di riferimento (trimestre o anno). La decisione in ordine al rimborso dell'impo
Leggi l'articolo
Voci trovate:  62