Ricerca

Ricerca in Ricerca

Voci trovate:  516
Giustizia & Sentenze
Premium
sentenza giustizia giurisprudenza legge
20/06/2019

Dichiarazione fraudolenta. Visto di conformità

Giustizia e Sentenze n. 44 - 2019

Secondo la Corte di Cassazione, il consulente fiscale, nel caso di rilascio di un mendace visto di conformità, leggero o pesante, può incorrere nel reato di cui all'articolo 3 del D.lgs. n. 74 del 2000, a titolo di concorso con il cliente, dal momento che l’apposizione di un visto mendace…
  • Dichiarazione fraudolenta. Visto di conformità (234 kB)
Giurisprudenza
sentenza giustizia giurisprudenza
20/06/2019

Custodia in carcere. Omessa trasmissione memorie difensive

Nel caso di contestazione di reati tributari l'obbligo di trasmissione delle memorie riguarda i soli atti relativi alla custodia cautelare

La Corte di cassazione, con sentenza n. 21093/2019 depositata il giorno 15/05/2019, pone il principio di diritto per il quale, nel caso di applicazione di una misura cautelare, l'obbligo per il Pm di trasmettere al Gip le memorie difensive riguarda i soli atti relativi al provvedimento cautelare,…
Giurisprudenza
sentenza giustizia giurisprudenza
19/06/2019

L’indagine sui conti bancari prova il reato

L’esistenza di un reato tributario può essere desunta dall'esame dei conti correnti degli imputati

La Corte di cassazione, con la sentenza 19893/2019 depositata il giorno 9 maggio 2019, pone il principio di diritto per il quale, nel caso di procedimenti diretti alla contestazione di reati tributari, dall'indagine dei conti correnti dei soggetti sottoposti ad indagini preliminari si possano trarre…
Giurisprudenza
sentenza - giurisprudenza - giustizia
17/06/2019

Dichiarazione fraudolenta. Irrilevante la nota di variazione

Cassazione Penale, sentenza depositata il 14 giugno 2019

Può incorrere nel reato di cui all’articolo 2 del D.lgs. n. 74 del 2000 l’imprenditore che si avvalga di fatture collegate a lavori di ristrutturazione che, al momento della presentazione della dichiarazione, sa già che non saranno realizzati, a nulla rilevando la mancanza di note di variazione. È…
Notizie FREE
sentenza giustizia giurisprudenza legge
17/06/2019

Dichiarazione infedele. L’accomandatario risponde per intero non pro quota

La quota di partecipazione non limita la responsabilità per l’infedele dichiarazione e la successiva confisca

Nel procedimento per il reato di dichiarazione infedele1, la quota di partecipazione alla società in accomandita semplice non ha alcuna incidenza ai fini del calcolo della soglia di punibilità con riferimento al socio accomandatario, nel senso che non è ammessa la frammentazione dell’imposta evasa…
Giurisprudenza
sentenza giustizia giurisprudenza legge
14/06/2019

Evasione IVA. Costi effettivi non registrati

Cassazione Penale, sentenza depositata il 13 giugno 2019

La Corte di Cassazione (Sez. III Pen. Sent. n. 26196/2019) si è espressa in ordine alla configurabilità del reato di omessa dichiarazione ex art. 5 D.lgs. n. 74/00. Il Collegio di legittimità, a tal proposito, ha affermato che, per quanto riguarda l’IVA, «la determinazione della base imponibile e…
Giurisprudenza
giustizia sentenza legge diritto giurisprudenza
13/06/2019

Concorso tra truffa e bancarotta: integrazione di condotte distinte

Sul tema del rapporto tra truffa e bancarotta fraudolenta si è più volta espressa la Suprema Corte. L’applicabilità dei vari principi di riferimento non è univoca, ciò dipende dal fatto che il rapporto tra queste figure delittuose varia al concretizzarsi delle varie condotte illecite, e va valutata…
Giurisprudenza
sentenza giustizia giurisprudenza
10/06/2019

Fatture false. La sanzione alla S.r.l. non evita il processo all’amministratore

Cassazione Penale, sentenza depositata il 7 giugno 2019

La sanzione applicata in sede amministrativa dalla Società di capitali per la dichiarazione infedele non è ostativa alla condanna del suo legale rappresentante in sede penale per gli stessi fatti, poiché non trova applicazione il principio del “ne bis in idem”, stante l’autonomia patrimoniale tra i…
Giurisprudenza
sentenza giustizia giurisprudenza
06/06/2019

Reati tributari. È ammessa l'impugnazione del curatore fallimentare

La Corte di Cassazione con sentenza n. 17749/2019 depositata in data 18/04/2019 pone un ben preciso principio di diritto in materia di poteri dei curatori fallimentari: agli stessi infatti viene garantita e riconosciuta la titolarità di un potere di agire innanzi al tribunale del Riesame nei…
Giurisprudenza
giustizia sentenza legge giurisprudenza
06/06/2019

Debito IVA. La “rottamazione ter” non evita il sequestro penale

Cassazione Penale, sentenza depositata il 5 giugno 2019

La mera presentazione di un’istanza di ammissione al concordato preventivo, anche con la richiesta di accesso alla “rottamazione tre” per il pagamento del debito tributario, non è sufficiente a impedire l’adozione, da parte del giudice penale, del sequestro preventivo ex art. 12-bis D.lgs. n. 74/00,…
Voci trovate:  516