26 febbraio 2021

Obbligo vaccino in azienda e tutela dati

Infostudio Lavoro n. 10 - 2021

Gentile Cliente,
con l’introduzione della campagna vaccinale In Italia, eminenti interpreti della materia giuslavorista si sono posti la questione dell’obbligatorietà di un lavoratore di sottoporsi all’inoculazione del vaccino. Al momento non esiste la possibilità che il datore di lavoro obblighi i propri dipendenti a sottoporsi a tale pratica, nemmeno il medico competente, che è il responsabile della vigilanza sanitaria in azienda, può indicare tale obbligo, non è possibile fare accordi con le parti sociali in merito e solo il Legislatore potrà prescrivere la somministrazione coatta.
In un quadro definito, ma in continua evoluzione, il GPDP, tramite le FAQ, dà risposte in merito di obbligatorietà vaccinale e del trattamento dei dati.

Certi di aver fatto cosa gradita, restiamo a disposizione per una consulenza dettagliata.
Per sbloccare i contenuti, Abbonati ora o acquistali singolarmente.
  • Obbligo vaccino in azienda e tutela dati (90 kB)
Obbligo vaccino in azienda e tutela dati - Infostudio Lavoro n. 10 - 2021
€ 6,00

(prezzi IVA esclusa)

 © Informati S.r.l. – Riproduzione Riservata
Iscriviti alla newsletter
Fiscal Focus Today

Rimani aggiornato!

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter, e ricevi quotidianamente le notizie che la redazione ha preparato per te.