Ricerca

Voci trovate:  45
Quotidiano
17 maggio 2024

Cartelle di pagamento. L’istanza di rateizzazione interrompe la prescrizione

La richiesta di rateizzazione, facendo ritenere conosciute le cartelle di pagamento relative alle somme che ne costituiscono l'oggetto, vale, di norma, quale atto interruttivo della prescrizione e preclude, di regola, al contribuente la possibilità di utilmente eccepire la mancata conoscenza di esse
Leggi l'articolo
L’Esperto
17 maggio 2024

Credito per imposte estere nel caso di omessa dichiarazione dei redditi

Domanda - Un contribuente, nel corso del 2021 ha lavorato in Norvegia, dove ha versato delle imposte alla fonte a titolo definitivo. Per il periodo di imposta 2022 non ha presentato la dichiarazione dei redditi, successivamente a seguito di accertamento in sede di contradittorio, si vuole sapere se
Leggi l'articolo
Quotidiano
16 maggio 2024

Bocciati gli accertamenti del Fisco a caccia di evasioni inesistenti senza alcuna “prova”

Gli uffici non devono emettere accertamenti basati esclusivamente su presunzioni cervellotiche e inconsistenti. Per i giudici tributari, devono essere annullati gli accertamenti dell’Agenzia delle Entrate emessi sulla base di semplici presunzioni. La recente evoluzione giurisprudenziale in materia è
Leggi l'articolo
Quotidiano
16 maggio 2024

Bollo auto. Tempestività della cartella

Il termine di prescrizione triennale per notificare la cartella concernente la tassa automobilistica non decorre dalla notifica dell’avviso di accertamento, bensì da quando esso diviene definitivo. È quanto si evince dalla lettura della sentenza n. 13516/2024 della Corte di Cassazione (Sez. 5 civ.),
Leggi l'articolo
Revisione
15 maggio 2024

La Corte Suprema amplia il concetto di vigilanza aziendale: anche i sindaci potrebbero essere coinvolti

La recente sentenza n. 3211 emessa dalla Quinta Sezione Penale della Corte Suprema ha significativamente riformulato il concetto di vigilanza aziendale, aprendo le porte a implicazioni legali di vasta portata per le imprese. Questo pronunciamento giudiziario ha comportato una significativa espansion
Leggi l'articolo
Quotidiano
14 maggio 2024

Versamenti redditi 2024: 31 luglio ultima data per saldo e acconto per tutti i contribuenti

Come noto, con il cd. decreto Concordato, decreto legislativo 12 febbraio 2024, n. 13, è stato disposto lo slittamento dei termini di versamento delle imposte scaturenti da Redditi e IRAP, a favore dei soggetti ISA, anche se esclusi dagli stessi, contribuenti minimi e forfettari, nonché dei soggetti
Leggi l'articolo
Quotidiano
14 maggio 2024

Cassazione: diritto erariale di accertare l’esistenza del credito anche dopo l’ordinario termine dell’accertamento

La Corte di Cassazione con la sentenza n. 11417 del 29/04/2024 ha ribadito che il credito IVA chiesto a rimborso può essere contestato dall’Amministrazione Finanziaria anche dopo gli ordinari termini di decadenza della funzione impositiva rappresentando come secondo un recente arresto delle Sezioni
Leggi l'articolo
Quotidiano
13 maggio 2024

Autotutela tributaria: l’annullamento parziale di atti non definitivi

A decorrere dal 18 gennaio 2024, con prospettive ampie, l’esercizio del potere di autotutela tributaria da parte degli organi dell’Amministrazione finanziaria è disciplinato dagli articoli 10-quater (autotutela obbligatoria) e 10-quinquies (autotutela facoltativa) dello Statuto del contribuente. Con
Leggi l'articolo
Quotidiano
13 maggio 2024

Modello Redditi 2024: termine di versamento delle imposte senza maggiorazione

Imprese e professionisti come ogni anno sono impegnati, durante questo periodo, nella chiusura dei bilanci e nella redazione delle dichiarazioni fiscali. Quest’anno, però, è previsto un adempimento supplementare che inciderà sensibilmente sulla operatività degli studi professionali. Per ogni singolo
Leggi l'articolo
Quotidiano
11 maggio 2024

Dichiarazione d’intento, l’invalidità fa cessare la P.IVA?

Nel quadro generale dei controlli preventivi messi in atto negli ultimi anni dall’Amministrazione Finanziaria, al fine di minimizzare il rischio di frode, particolare attenzione suscitano le dichiarazioni di intento. Ricordiamo infatti che in ambito IVA, al fine di rafforzare il meccanismo di contra
Leggi l'articolo
Voci trovate:  45