Registrati ora
Abbonamenti

Casi Fiscali

1 luglio 2020
Categorie: Finanziaria > Covid - 19

Bonus al 110%: sconto sul corrispettivo e trasformazione in credito d’imposta

Autore: Redazione Fiscal Focus
esperto - dubbio - domanda - quesito
Domanda - Per quali interventi è possibile usufruire dello sconto in fattura o della cessione del credito previsti dal Decreto Rilancio?

Risposta - Per supportare la ripresa dell’economia a seguito della crisi collegata all’emergenza epidemiologica da Covid-19, i soggetti che sostengono, negli anni 2020 e 2021, spese per determinate tipologie di interventi possono optare, in luogo dell'utilizzo diretto della detrazione, alternativamente:
  • per un contributo, sotto forma di sconto sul corrispettivo dovuto fino a un importo massimo pari al corrispettivo dovuto, anticipato dal fornitore che ha effettuato gli interventi e da quest'ultimo recuperato sotto forma di credito d'imposta, con facoltà di successiva cessione del credito ad altri soggetti, ivi inclusi gli istituti di credito e gli altri intermediari finanziari;
  • per la trasformazione del corrispondente importo in credito d'imposta, con facoltà di successiva cessione ad altri soggetti, ivi inclusi istituti di credito e altri intermediari finanziari.

Tali disposizioni si applicano per le spese relative agli interventi di:
  • recupero del patrimonio edilizio di cui all1articolo 16-bis, comma 1, lettere a) e b), del TUIR;
  • efficienza energetica di cui all'articolo 14 del DL n. 63/2013, convertito, con modificazioni, dalla legge n. 90/2013 e di cui ai commi 1 e 2 dell'articolo 119;
  • adozione di misure antisismiche di cui all'articolo 16, commi da 1-bis a 1-seplies del DL n. 63/2013, convertito, con modificazioni, dalla legge n. 90/2013, e di cui al comma 4 dell'articolo 119;
  • recupero o restauro della facciata degli edifici esistenti, ivi inclusi quelli di sola pulitura o tinteggiatura esterna, di cui all'articolo 1, comma 219, della legge n. 160/2019;
  • installazione di impianti fotovoltaici di cui all'articolo 16-bis, comma 1, lettera h) del TUIR n. 917, ivi compresi gli interventi di cui ai commi 5 e 6 dell'articolo 119 del presente decreto;
  • installazione di colonnine per la ricarica dei veicoli elettrici di cui all'articolo 16-ter DL n. 63/2013, convertito, con modificazioni, dalla legge n. 90/2013, e di cui al comma 8 dell'articolo 119.
 © Informati S.r.l. – Riproduzione Riservata