13 ottobre 2021

Licenziamento. Offese in chat aziendale

GiusLavoro n. 52 - 2021

Autore: Paola Mauro
Il licenziamento intimato per ragioni disciplinari, consistenti nell’utilizzo della chat aziendale per scambiare con l’interlocutore frasi offensive nei confronti di superiori e colleghi durante l’orario di lavoro, va considerato illegittimo, qualora sia mancata la preventiva informazione ai dipendenti circa le modalità di registrazione e controllo dei dati.
Per sbloccare i contenuti, Abbonati ora o acquistali singolarmente.
  • Licenziamento. Offese in chat aziendale (269 kB)
Licenziamento. Offese in chat aziendale - GiusLavoro n. 52 - 2021
€ 4,00

(prezzi IVA esclusa)

 © Informati S.r.l. – Riproduzione Riservata
Iscriviti alla newsletter
Fiscal Focus Today

Rimani aggiornato!

Iscriviti gratuitamente alla nostra newsletter, e ricevi quotidianamente le notizie che la redazione ha preparato per te.